La testa e le mani, l’idea e la forma. Quando realizzo un piatto tutto parte da un’idea, da uno spunto, da un’intuizione. L’idea può provenire da ovunque, da qualcosa che ho visto, da un brano che ho ascoltato, da un racconto, dalle sensazioni che porto dentro di me. E’ nella mia testa che nascono i piatti, li vedo prima di realizzarli, sento il loro sapore, immagino le loro storie e ciò che raccontano.
Le mani poi, attraverso la tecnica, trasformano l’idea in forma ed è così che nasce la cucina di Mammaròssa, trasformando la creatività in cibo.